Villa Medici Camera turca Alfred De Curzon

Villa Medici acquisisce il primo quadro noto raffigurante la camera turca

Arti Visive Notizie Pittura Uncategorized

N. Visite Pagina: 25

Grazie alla generosa donazione di Philip e Cathia Hall, l'Accademia di Francia a Roma – Villa Medici acquisisce il primo quadro noto raffigurante la camera turca, realizzato da Alfred de Curzon nel 1850

Villa Medici Camera turca Alfred De Curzon
ph fonte ufficio stampa

Veduta dell’interno della camera turca a Villa Medici e del quadro Chambre de l’artiste à la Villa Médicis, dite la chambre turque, Alfred de Curzon, 1850, olio su tela, 33x47cm.

Realizzato nel 1850 dal pittore francese ed ex borsista di Villa Medici, Alfred de Curzon (1820 – 1895), il quadro Chambre de l’artiste à la Villa Médicis, dite la chambre turque entra a far parte delle collezioni dell’Accademia di Francia a Roma.
Un’acquisizione resa possibile grazie al generoso sostegno di Philip e Cathia Hall, e al supporto di Marie-Cécile Zinsou, presidente del Consiglio di amministrazione dell’Accademia di Francia a Roma. Questo nuovo arrivo nelle collezioni dell’Accademia rientra nel percorso di valorizzazione delle risorse e, più in generale, nel progetto di attivazione, studio e condivisione del suo patrimonio.
Il quadro torna nel luogo in cui è nato, la camera turca, situata in una delle torrette nord di Villa Medici, per una straordinaria mise en abyme.
L’ultima acquisizione dell’Accademia di Francia a Roma risale al 2013 e riguarda il ritratto del cardinale Ferdinando de’ Medici, dipinto da Jacopo Zucchi e oggi esposto nelle camere storiche del cardinale.
L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici ringrazia la galleria Didier Aaron, Parigi.
Cathia e Philip Hall sono membri fondatori del Cercle International Afrique (CI-Afrique) del Centre Georges Pompidou. Il CI-Afrique è l’unico comitato di acquisizione in Francia dedicato ad arricchire le collezioni moderne e contemporanee di artisti del continente africano.

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.