Venticinque Artisti per la Repubblica Italiana

Ricorrenze

N. Visite Pagina: 136

Venticinque Artisti per la Repubblica Italiana

Ufficio Stampa Comune di San Giovanni in Persiceto

In occasione della Festa della Repubblica, mercoledì 2 giugno alle ore 11.30 presso la Chiesa di Sant’Apollinare, si terrà l’inaugurazione della mostra “25 artisti per la Repubblica Italiana”, promossa dall’associazione culturale L’Atelier col patrocinio del Comune. Si tratta di una suggestiva esposizione dalla forte valenza simbolica dedicata al Tricolore, che diventa ai giorni nostri anche simbolo di speranza e ripartenza dopo la crisi provocata dalla pandemia.

Nel suggestivo scenario della Chiesa medievale di Sant’Apollinare, venticinque artisti omaggeranno il Tricolore – simbolo dei valori della Repubblica, del percorso di liberazione e di affermazione dei diritti sanciti dalla Costituzione Italiana – ognuno attraverso il proprio stile e il personale punto di vista . Con le loro opere, pittori, scultori e incisori affrontano l’ampio spettro di tematiche legate al passaggio dalla dittatura fascista alla democrazia, attraverso il Referendum del 2 giugno 1946. La mostra non richiama però unicamente la memoria del passato, ma sottolinea anche – come scrive nel catalogo della mostra il giornalista e critico d’arte Michele Fuoco – la possibilità per gli artisti “di cogliere, anche oggi, nella Bandiera e nella Costituzione motivi che assumano rilievo fondamentale per tessere un legame profondo tra il mondo del passato e quello del mutato tempo attuale e per costruire un orizzonte di fiducia, una cultura in grado di vaccinare una società contro la violenza, in tutte le sue forme”.

“Il significato di questa ricorrenza e di questa esposizione – aggiungono il Sindaco Lorenzo Pellegatti e l’Assessore alla Cultura Maura Pagnoni – assumono infatti quest’anno, mai come prima, una valenza ancora più importante e simbolica. La Festa della Repubblica celebrerà la ripartenza, la voglia di rinascita di un intero paese e il Tricolore è l’elemento più che mai rappresentativo di tutta l’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto, il simbolo che ci ha tenuti uniti anche a distanza e ci ha dato forza e speranza nei lunghi mesi di solitudine e isolamento trascorsi nelle nostre case”.

Organizzatori, promotori e direttori artistici dell’esposizione sono Hana Silberstein ed Enrico Mulazzani dell’associazione L’Atelier, presenti peraltro con le loro opere anche tra gli artisti partecipanti. Oltre a loro gli altri artisti che espongono sono Giovanni Bencivenni, Sara Bolzani, Fabrizio Bussotti, Eugenio Carmi, Mirta Carroli, Tommaso Cascella, Fausto De Nisco, Aldo Galgano, Giuseppe Gambetta, Paolo Gualandi, Luca Leonelli, Adolfo Lugli, Alfredo Malferrari, Enrico Manelli, Gianni Mantovani, Carlo Mastronardi, Mario Moscati, Maurizio Osti, Stefano Rambaldi, Paolo Sighinolfi, Domenico Simonini, Alberto Zamboni, Nicola Zamboni. Unitamente alla mostra è stato pubblicato un catalogo con immagini a colori delle opere esposte, ognuna corredata dalla presentazione a cura del giornalista e critico d’arte Michele Fuoco. La parte storiografica è invece curata da Alberto Tampellini.

“Abbiamo pensato di organizzare questa mostra – dichiarano i curatori Hana Silberstein ed Enrico Mulazzani – per dare risalto alla Festa della Repubblica Italiana attraverso l’interpretazione artistica del Tricolore. Con questo obiettivo abbiamo invitato vari autori e siamo stati sorpresi dall’entusiasmo e dalla creatività con cui molti di loro ci hanno risposto. Sant’Apollinare offre uno spazio espositivo molto suggestivo ma limitato e per questo abbiamo selezionato solo venticinque opere”.

Al taglio del nastro previsto mercoledì 2 giugno alle ore 11.30 presso la Chiesa di Sant’Apollinare saranno presenti il sindaco Lorenzo Pellegatti, l’assessore a Scuola, Cultura e Politiche giovanili Maura Pagnoni e i curatori della mostra  Enrico Mulazzani e Hana Silberstein.

L’esposizione sarà allestita presso la chiesa di Sant’Apollinare dal 2 giugno al 2 luglio e sarà visitabile ogni venerdì dalle ore 16.30 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 16.30 alle 19. Gli accessi del pubblico il giorno dell’inaugurazione e nei giorni di apertura saranno organizzati con modalità contingentate sulla base delle disposizioni anti-Covid vigenti. Per effettuare prenotazioni di visita inviare una mail all’indirizzo antonio.paganini@comunepersiceto.it.

Sulle stesse premesse di questa mostra il Comune, non potendo organizzare le consuete lezioni di approfondimento sulla Festa della Repubblica presso la scuola primaria, ha deciso di coinvolgere gli alunni delle classi quinte in un’iniziativa a tema, per farli avvicinare in modo divertente e creativo ai valori sanciti dalla Costituzione italiana: in particolare è stato chiesto anche agli studenti di realizzare un elaborato grafico che omaggi il Tricolore italiano attraverso la propria visione; gli elaborati delle classi che hanno partecipato saranno condivisi sulla pagina Facebook del Comune proprio nella giornata del 2 giugno e da quella data saranno anche visibili nella galleria di immagini a scorrimento nel monitor sotto il portico del Palazzo Comunale. Inoltre, sempre in ambito scolastico, è stato attivato per le classi terze della scuola secondaria il progetto “La Costituzione a scuola”, in collaborazione con l’associazione ParliamoneOra Ets: l’iniziativa prevede lo svolgimento di quattro lezioni online con esperti per approfondire la conoscenza della Costituzione italiana ripercorrendo la storia del processo costituente e analizzando i principi fondamentali della Repubblica, con focus sulle norme relative all’uguaglianza di genere.
FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.