Opera I'm worth Fontana

Una lampo chiude il taglio di Fontana

Arti Visive Cultura Notizie Pittura Uncategorized

N. Visite Pagina: 83

Arte: con l'opera "I'm worth" torna in auge l'Amor cortese

Opera I'm worth Fontana

Non manca mai di stupire il pubblico, anche quello dei non addetti ai lavori, quello dei critici d’arte per intenderci, l’inesauribile vitalità concettuale dell’artista Hypnos – al secolo Gilberto Di Benedetto – che nella sua ultima opera dal titolo “I’am worth” (io valgo), ha tagliato una tela, ma a differenza di Lucio Fontana, lui l’ha poi richiusa con una “chiusura lampo”.

L’artista, in una nota trasmessa alla stampa, per spiegare questa sua ultima provocazione, ha perciò così affermato: la liberazione sessuale ha portato a chiunque da decenni, giustamente, la fine di tanti, troppi, tabù, ma al tempo stesso ha portato con sé atrocità inaccettabili quali il femminicidio e la relegazione della donna a semplice, banale, scontato oggetto di desiderio strumentalizzandone il corpo a vantaggio della pubblicità e di altre fome di comunicazione relative al mero lucro speculativo.
La storia dell’arte contemporanea non nasconde (né mai lo nascose l’artista stesso) che il taglio di Fontana si ispirava infatti alla vagina della donna. Oggi, secondo me, questa apertura allora giustificata da un concetto di liberazione invece dovrebbe offrire la possibilità di essere riscoperta sotto una chiusura lampo da riaprire quindi per avere un approccio più rispettoso nei riguardi del genere femminile. Secondo me l’amore cortese tanto in voga nel Medio Evo, ai tempi di Dante, rappresenta ancora oggi un’evoluzione in senso laico della cultura e della mentalità non soltanto del Medioevo (che dovremmo riattualizzare) riguardante la donna dell’epoca ma anche di quella dei nostri giorni. Con l’amore cortese infatti, è evidente a chiunque come la figura femminile venga rivalutata, le si attribuiscono virtù altissime e diventa fondamentale proprio il rispetto che l’uomo le deve portare. Ecco (conclude Hypnos) perché nel Ventunesimo secolo, nel Terzo Millennio, l’amor cortese deve tornare ad imporsi con una rieducazione del maschio umano al vero corteggiamento amoroso.

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.