Tonino Saponaro

Tonino Saponaro e TRCB: un legame indissolubile

Arti Visive Notizie Scrittura

N. Visite Pagina: 23

OSTUNI (BR) – La città di Ostuni piange, oggi, la scomparsa di Tonino Saponaro, ex direttore dell’emittente televisiva “Tele Radio Città Bianca”.

Tonino Saponaro (Vitantonio all’anagrafe) nato in Ostuni il 26 settembre 1930, era uno dei sette figli di una modesta famiglia di coltivatori diretti.
Il suo nome è legato indissolubilmente all’emittente televisiva locale di “Tele Radio Città Bianca”, ma non solo visto che nel 1974, con alcuni amici, è stato il pioniere delle allora “radio libere” fondando “Radio Ostuni 104 Mhz” sito presso il convento delle Monacelle, nel borgo antico (oggi sede del museo civico).
Fu lui che avviò diverse iniziative promozionali come “1000 palloni nel cielo di Ostuni”, “Caccia al tesoro” e la felicissima idea di allestire la “Sagra Vecchi Tempi” contribuendo al lancio turistico della Città Bianca che oggi è uno dei punti fissi del programma dell’estate ostunese. L’emittente radiofonica seguì i mondiali di ciclismo svolti in Ostuni e Monteroni nel 1976 mentre nel 1978, da pioniere, fondò e avviò le prime prove di trasmissioni televisive per un circuito molto ridotto.
Nel 1980 la nascita di TRCB Teleradio Città Bianca nella sede di via Salandra. All’interno di TRCB vi era un palinsesto fatto di informazione (per esempio “Filo diretto” e “I cittadini parlano”), musica, dirette sportive e dibattiti, soprattutto politici come ad esempio “Tiro Incrociato”.
Col passare del tempo, e degli anni, la crisi delle emittenti locali aveva colpito anche TRCB che, nel 2016, smise la sua programmazione. In piedi, però era rimasto il sito internet dove Tonino Saponaro curava con grande passione la rubrica “Il Punto” fino all’ultimo.
Tonino Saponaro resterà per sempre nel cuore degli ostunesi e nel cuore di chi ama davvero il giornalismo.

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.