Ravenna presentazione libro Corrado Costa Immaginare Ravenna

Ravenna: giovedì 27 ottobre la presentazione del libro “Corrado Costa. Immaginare Ravenna” a cura di Giovanni Fontana

Arti Visive Scrittura

N. Visite Pagina: 18

Giovedì 27 ottobre 2022, la Fondazione Sabe per l’arte ospita la presentazione del libro Corrado Costa. Immaginare Ravenna (Edizioni Roberto Peccolo, 2021) da parte del curatore del volume Giovanni Fontana. L’evento, patrocinato dal Comune di Ravenna e dal Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna, si inserisce nell’ambito delle attività collaterali alla mostra personale Modulare lo scarto di Enrica Borghi, realizzata nell’ambito di Ravenna Mosaico – VII Biennale di Mosaico Contemporaneo e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Ravenna.

L’ambiente ravennate suscita in Corrado Costa l’esigenza di crearsi una propria idea della città, concretizzata nel 1980 nelle pagine di Immaginare Ravenna, una raccolta tanto criptica, quanto affascinante, giocata sulla poetica del frammento, sul significato del vuoto e del silenzio, sul senso dell’assenza e l’assenza del senso, sull’ironia sottile di processi di alterazione minimi e minimalisti. Non sappiamo quante tavole siano state composte da Costa. L’insieme è andato disperso. Ne conosciamo soltanto una parte, oggi conservata da Roberto Peccolo, già gallerista livornese che ha dedicato tutta la sua vita alla scrittura verbo-visiva e al libro d’artista, inventandosi iniziative espositive memorabili e editando pubblicazioni che nel settore fanno storia, come la collana «Memorie d’Artista», che ci ha regalato opere preziose di autori come Henri Chopin, Jean-Luc Parant, Lamberto Pignotti o Arrigo Lora Totino, Irma Blank o Elisabetta Gut, Villeglé, Orlan, Nanda Vigo, Ugo La Pietra, Sergio D’Angelo e perfino Lindsay Kemp.
In occasione della presentazione, saranno esposti 30 disegni originali di Corrado Costa contenuti nel volume.
Ingresso libero fino a esaurimento posti. L’evento sarà trasmesso anche in streaming tramite il sito e il canale YouTube della Fondazione. Per maggiori informazioni sul volume, si rimanda al sito dell’editore: edizionipeccolo.blogspot.com
La presentazione sarà anche l’occasione per visitare la mostra Modulare lo scarto di Enrica Borghi, che proseguirà fino al 17 dicembre 2022. L’esposizione intende evidenziare il dialogo che Enrica Borghi intrattiene da anni con la tecnica del mosaico, aggiornata tanto nei materiali quanto nei significati, attraverso una ricerca artistica che si caratterizza per il riuso di frammenti ed elementi di scarto. La selezione di installazioni parietali e pavimentali comprende alcune tra le opere modulari più rappresentative del suo percorso, che richiamano motivi aniconici geometrizzanti di antica ascendenza, interpretati mediante elementi prosaici come tappi in plastica, nastri segnaletici e scarti di origine industriale.

INFORMAZIONI:
info@sabeperlarte.org
www.sabeperlarte.org
Enrica Borghi. Modulare lo scarto
A cura di Pasquale Fameli
Sede Fondazione Sabe per l’arte | via Giovanni Pascoli 31, Ravenna
Periodo 1 ottobre – 17 dicembre 2022
Orari giovedì, venerdì e sabato ore 16-19
Ingresso libero

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.