Profili Artistici: Cairo Lucia

Incontri Artistici

N. Visite Pagina: 59

Profili Artistici: Cairo Lucia

prof. Antonio Benvenuto

Profili Artistici: Cairo LuciaArtista nata a Ostuni (BR) il 1956. Si è formata presso l’Istituto Statale d’Arte di Monopoli (Ba) conseguendo il diploma di maturità in Arte Applicata.

Figlia d’Arte, in quanto ha ereditato il talento artistico dal padre.

È pervenuta ad una nuova visione compositiva e cromatica di elevata bravura trovando una suggestione artistica nuova.

Possiede una elevata tavolozza cromatica, producendo accostamenti armoniosi, le sue opere posseggono il disegno netto, le campiture cromatiche pulite e ben armonizzate, i significati visivi percepibili pur nella complessa compositività è consapevole della forma e dello spazio che nelle sue opere prendono consistenza e trovano una dinamica vitalità unica.

Opere, le sue, in cui l’intrecciarsi di forme e linee, luci e contrasti danno tramite le campiture del colore, un risultato finale piacevole, e un non prevedibile magico connubio, tra le teorie astratte e un realismo ricercato.

Ed è proprio la sua ricerca che rende pregevole le sue tele, il bello è evidente, il piacevole è il risultato di una posseduta sensibilità, profonda e sempre ricercata come in una analisi introspettica e psicologica che nasce dal suo profondo “io” è applicata con una acquisita facilità.

Ha partecipato a numerose mostre, ricevendo premi e riconoscimenti di pubblico e di critici. Iscritta all’ Associazione Espressioni d’Arte, espone e collabora alle numerose iniziative ed eventi.

Le sue mostre collettive e personali sono state in tutta Italia, tutte prestigiose e tutte ben presentate al pubblico.

Considera la sua arte ispirata dalla “Dea Fase”. La Cairo si sente nel cuore, nell’animo e nella mente l’aspirazione di “Dea Fase”.

Poiché ogni artista coscientemente o incoscientemente pone nella sua vita il fenomeno del pensiero inspiratore che regola con ciclicità noi uomini, scenari unici e misteriosi; pensieri cosmici che regolano, in base al movimento della terra e dell’orientamento del sole e delle fasi lunari, pensieri mistici, misteriosi dell’immaginario che così prende forma vita e sembianze umane.

Nell’opera 2° classificata al Concorso Internazionale “Trofeo Città Bianca” 2019 troviamo la seguente motivazione: “La leggerezza, l’armonia, la tonalità dei colori rendono la figura femminile una novella Dea Madre che muove con ispirazione e delicatezza le falci della luna”.

Presente ai premi internazionali di arte e poesia “Sant’Annibale Maria Di Francia” in Oria[1].

[1] Benvenuto A. Motivazione per la seconda Classificata in Ostuni anno 2019; e poi ancora: Presente sul Catalogo del Concorso internazionale d’Arte e Poesia “Sant’Annibale Maria di Francia” in Oria (BR).

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.