Maurizio Caruso Colori proibiti Piombino

Maurizio Caruso e i suoi “Colori proibiti” a Piombino

Arti Visive Pittura

N. Visite Pagina: 26

A Piombino, Palazzo Appiani, si è inaugurata la mostra di Maurizio Caruso dal titolo Colori proibiti, nell’ambito della IV edizione del Festival Piombino in Arte.

Maurizio Caruso è artista internazionale che spazia dalla figura – sempre ben calibrata secondo un realismo sensuale e magico – a una linea moderna che si allunga verso i toni delicati di un mondo quasi informale caratterizzato da colori intensi e appassionati.
Colori proibiti è il seducente titolo della mostra, che – in quest’occasione – svela una lunga serie di ritratti che delineano l’inconscio di uomini e donne della letteratura, della cultura e della politica mondiali, come scrive Andrea Baldocchi nella sua introduzione.
Oltre ad Andrea Baldocchi, hanno partecipato il critico Fabio Canessa e la poetessa e direttrice artistica del Festival Cinzia Demi, che ha introdotto l’artista. Il vicesindaco della città Luigi Coppola e il responsabile Ufficio Cultura Paolo Volpini hanno presenziato la mostra di Maurizio Caruso, che si muoverà verso Milano per approdare, infine, in Svezia.

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.