Tommaso Ponti

La storia di Tommaso Ponti tra mercato dell’arte e attività d’impresa

Cultura Notizie Uncategorized

N. Visite Pagina: 79

Tommaso Ponti

Esperto del mercato dell’arte, di criptovalute e di investimenti in asset di vario genere, l’attività dell’imprenditore Tommaso Ponti è in continuo cambiamento e non si lascia scappare alcuna opportunità di guadagno. “Mi sono appassionato al mercato dell’arte a soli 16 anni. Ho iniziato, prima per divertimento e con bassi volumi di scambio, fino ad iniziare a farlo a 19 anni a tempo pieno. Negli anni successivi ho lavorato duramente per costruire il mio budget personale, che ho reinvestito in molte delle attività che ora sto portando avanti” racconta Ponti.

A 22 anni inizia ad investire nel settore delle criptovalute, ottenendo grandi soddisfazioni: “Non è stato complicato ottenere grandi profitti. Bastava capire le potenzialità della blockchain e aspettare”.
Da giugno, dopo un periodo di studio del mercato, Tommaso Ponti ha iniziato ad investire nel settore degli NFT, sia acquistando e rivendendo alcuni di questi asset, che facendo uscire alcune collezioni che ha fatto realizzare da un team di esperti, sotto le sue linee guida. Gli NFT sono un sistema molto innovativo, permettono la digitalizzazione delle opere d’arte, che vengono scambiate come delle semplici immagini tramite la blockchain.
Questo offre grandissimi vantaggi e li rende beni certamente più liquidi rispetto alle opere d’arte tradizionali. “E’ un mercato che si sta espandendo a macchia d’olio. Il 2021 è stato l’anno della sua consacrazione. Non cogliere quest’opportunità sarebbe una mossa poco furba, soprattutto per un imprenditore con grandi conoscenze sia nel settore dell’arte che nella blockchain”.

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.