Pergola Alter Art 2022

A Pergola la seconda edizione di Alter-Art

Arti Performative Danza Teatro

N. Visite Pagina: 41

Pergola ospita dal 7 al 10 luglio, Alter-Art Festival organizzato dall’Asd ijshaamanka. Un evento dal respiro internazionale, per i prestigiosi ospiti che qualificheranno le quattro giornate, collaborazioni e patrocini: Comunità Europea, Mibact, Agenzia Giovani, Comuni di Pergola e Fano, Centro pari opportunità e documentazione delle donne.

Un festival per l’innovazione nelle arti performative di danza e teatro integrato, che fa parte del progetto Europeo “Dan.The.Net.” (Dance Theatre), promosso dalla stessa associazione e premiato dalla Comunità Europea, ed è la prima tappa di un altro importante percorso targato ijshaamanka ‘Danza inclusiva comunità ospitale’, finanziato dal Mibact.
L’immagine è stata realizzata dalla bravissima Julia Gromskaya, illustratrice e autrice di cortometraggi di animazione.
Ricco il programma dell’evento: laboratori, spettacoli, conferenze, mostre.
“Il festival – spiega la direttrice dell’associazione Monia Mattioli – dopo gli ottimi riscontri avuti l’anno scorso, è una delle tappe più importanti del nostro ampio percorso di ricerca in nuove metodologie di danza e teatro contemporanei ed integrati. Sarà un interessante momento di confronto e di riflessione con ospiti di caratura internazionale, i partner europei del progetto ‘Dan.The.Net’ e la comunità. Uno degli obiettivi che ci stanno più a cuore è proprio la riqualificazione culturale del territorio, coinvolgendo, rendendo protagonisti i cittadini attraverso la danza e il teatro. Lavoriamo per uno sviluppo sostenibile delle arti performative, integrazione e non solo inclusione. I nostri partner, infatti, saranno presenti oltre che con persone con disabilità, con migranti e altri ragazzi provenienti dalle periferie più difficili di Parigi, Barcellona e Norwich. Saranno quattro giornate ricchissime tra laboratori, performance, conferenze e mostre, con al centro temi che spaziano dal sociale all’ambiente. Tra i tanti appuntamenti in programma, siamo orgogliosi di presentare in occasione del Festival, la prima nazionale della performance-spettacolo di nuova danza e teatro integrato del collettivo ‘Dance In’, che fa parte del progetto Dico e Dan.The.. Una coproduzione internazionale che vedrà protagonisti un numeroso gruppo, 44 persone, dai 13 ai 60 anni, tra artisti, registi, danzatori, cantanti, maestri di musica, coreografi, mascherai. Un grande ringraziamento va a tutti coloro che collaborano e rendono possibile l’evento”.
Saranno a Pergola i partner del progetto europeo ‘Sala Fenix’ di Barcellona, Compagnie ‘Eau.Id.A’ di Montreuille (Parigi) e l’ente di produzione e formazione in arti dello spettacolo ‘The Garage’ di Norwich. Contribuiranno con iniziative e scambio di buone pratiche per l’avanzamento della ricerca in nuove metodologie di danza e teatro contemporanei.
Tanti e prestigiosi gli ospiti, ad iniziare da Hanna Poikonen, membro della Cognitive Brain Research Unit dell’Università di Helsinki e ricercatrice post-dottorato presso la cattedra di scienze dell’apprendimento e istruzione superiore all’ETH di Zurigo. Condurrà il workshop/performance ‘Neuroscienze in danza’.
Da Roma arriverà la compagnia ‘Segni Mossi’ che proporrà una performance comunitaria che vede genitori e figli protagonisti, un laboratorio di disegno in danza.
L’arte che abbraccia sociale e diritti: il 9 e 10 sarà ad Alter Art Red Fryk Hey, con il suo inconfondibile stile urban dance hip hop, grande attivista in ambito di diritti e inclusione per persone autistiche.
Sabato 9 è in programma la conferenza dal titolo ‘Sviluppo e innovazione in arti performative integrate in ambito nazionale ed europeo’. Interverranno la sindaca di Pergola Simona Guidarelli; Graziella Gattulli, dirigente unità organizzativa attività culturali integrate e arti performative Regione Lombardia; Sara Cucchiarini, assessore di Fano e membro della commissione pari opportunità Marche; l’assessore di Pergola Sabrina Santelli; l’avvocato Alessia Di Girolamo della commissione pari opportunità Marche; il collettivo di artisti del progetto Dico.
Numerosi e interessanti i laboratori: danza classica, contemporanea e contact improvisation, hip hop house, segno grafico e teatro-danza, animazione, neuroscienze in danza.
Anche per questa edizione si rinnova la collaborazione con il liceo artistico ‘A Mannucci’ di Fabriano. Gli studenti nell’ex chiesa di San Rocco allestiranno ‘La camera degli specchi’.
Gli studenti del liceo scientifico di Pergola si occuperanno dell’accoglienza. Nelle giornate del Festival la Pro loco curerà la ristorazione.
Il festival avrà un’anteprima il 30 giugno alle 18.30, presso lo spazio Paricentro di Fano, dove sarà introdotto il progetto Nuova.Danza.teatro.Integrato ‘Ciò che è strano via!’

INFORMAZIONI:
Pagina Facebook Alter-Art Festival
www.ijshaamanka.eu/alterart
3398503058

FavoriteLoadingAggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.